Omphalotus olearius

di | 14 Dicembre 2018

PERIODO E RACCOLTA

Estate-autunno.

 

DESCRIZIONE

Cappello 5 – 15 (18) cm, dapprima convesso e poi piano, imbutiforme con unbone ottuso al centro. Colore arancio al bruno rossastro, superficie brillante. Lamelle fitte, lungamente decorrenti sul gambo, di colore giallo-arancio, molto spesso fosforescenti al buio. Gambo, pieno, fibroso, tenace, solitamente appuntito verso la base.Di colore arancio, bruno. Carne, soda, fibrosa e tenace.

Omphalotus olearius

Omphalotus olearius

 

 

 

 

 

 

 

 

Omphalotus olearius

Omphalotus olearius

 

 

 

 

 

 

 

 

Omphalotus olearius

Omphalotus olearius

 

 

 

 

 

 

 

 

Omphalotus olearius

Omphalotus olearius

 

 

 

 

 

 

 

 

Omphalotus olearius

Omphalotus olearius

 

 

 

 

 

 

 

 

PROPRIETÀ ORGANOLETTICHE

Odore lieve, gradevole e sapore dolce.

 

HABITAT

Su ceppaie di olivo, ma anche su ceppaie morte di latifoglie, in particolare querce, lecci e castagni.

 

NOME SCIENTIFICO

Omphalotus olearius.

 

NOME DIALETTALE

Fungo dell’olivo.

 

COMMESTIBILITÀ

Tossico.

 

NOTE

Purtroppo non sono mancati scambi con esemplari di Cantharellus cibarius. Lo scambio può avvenire da parte di fungaioli poco esperti, dunque prestiamo attenzione!

 

Comments

Categoria: