Il fungo anti-colesterolo.

di | 25 Maggio 2019

Il Pleurotus ostreatus, chiamato anche “Fungo ostrica”, “Orecchione”, “Gelone”, “Ping.G” in Cina, significa “fungo piatto”, è una delle specie fungine più conosciute e coltivate al mondo. Le sue presunte proprietà curative non vengono solo dall’Asia ma anche dal centro Europa e dal sud America.

Pleurotus ostreatus

Coltivazione di Pleurotus ostreatus

Coltivazione di Pleurotus ostreatus

Coltivazione di Pleurotus ostreatus

Coltivazione di Pleurotus ostreatus

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il Pleurotus ostreatus è un fungo saprofita, parassita, di colore variabile dal grigio-biancastro al bruno-violaceo. Cresce su tronchi vivi di latifoglie (pioppi, querce, ecc…) e fruttifica dall’autunno alla primavera ed anche in inverni miti.

Allo stato iniziale di crescita assume una forma convessa, intimamente unito ad altri cappelli che gli crescono attorno, successivamente con una forma di ostrica o ventaglio, spesso cespitoso, imbricato con altri cappelli a volte numerosi. Il diametro del cappello varia da cinque a venticinque cm, le lamelle sono fitte e strette, intercalate da lamellule lungamente decorrenti sul gambo di colore bianco o grigiastro, il gambo è eccentrico, talvolta assai corto, assottigliato alla base, la carne è molto compatta, soda, bianca con odore di farina fresca o rosa (alcuni dicono di anice, dovuto al contenuto di benzaldeide, sostanza precursore dell’acido mandelico, usato come antibatterico urinario). Il sapore è dolciastro, molto gradevole, più aromatico negli esemplari spontanei piuttosto che in quelli coltivati.

É anche un fungo carnivoro poiché il suo micelio può uccidere e digerire i nematodi e supplire in questo modo al fabbisogno di azoto.

Questo fungo contiene composti bioattivi responsabili degli effetti immunostimolanti, dell’attività anticolesterolemica, antibatterica, antivirale, antiinfiammatoria e antineoplastica che numerosi studi gli stanno accreditando. Il Pleurotus ostreatus contiene la Lovastatina: una statina naturale scoperta nel 1970 e immediatamente sviluppata come farmaco per abbassare il colesterolo cattivo LDL.

Sacco Pleurotus ostreatus

Pleurotus ostreatus

Pleurotus ostreatus

Pleurotus ostreatus

Foto Mario Benassi

 

 

 

 

 

 

 

 

Il Pleurotus ostreatus è stato coltivato  per la prima volta in Germania, durante la prima guerra mondiale, in un momento di particolare carenza alimentare. In cucina è un ottimo commestibile specialmente se cotto in graticola o al forno, rimane gastronomicamente molto versatile.

Il fungo ostrica può essere utilizzato anche in campo industriale per assorbire e digerire chiazze di petrolio eventualmente disperse in acqua.

 

Comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.