La mia passione. by Mario Benassi

By | 28 maggio 2017

Oggi la storia del fungaiolo Mario Benassi:

“Avevo 11 anni quando mio padre mi portò a funghi per la prima volta in un castagneto, ricordo che si andava a piedi nel nostro boschetto vicino a casa solo in settembre e ottobre e quella volta, la mia prima volta, mi fece conoscere e raccogliere solo porcini e ovuli; seppi poi anni dopo che si trattava di Boletus aereus e Amanita caesarea.

Con il Boletus aereus

Con il Boletus aereus

Amanita caesarea

Amanita caesarea

Frequentando spesso i boschi, pian piano nasce la curiosità di capire, di conoscere le bellezze del bosco, come possono essere le tante altre specie di funghi, ma anche piante, fiori e animali che lo abitano.

Il motivo per il quale sono entrato a far parte di un gruppo Micologico, è stato principalmente per colmare tante lacune che avevo riguardo alle svariate specie di funghi.

Ricordo una volta che, andando a prugnoli (Calocybe gambosa) con un amico “esperto”, indicando dei funghi, mi disse:

<Ecco, questi sono prugnoli> e io incerto, gli chiesi: <Sei sicuro?> lui mi rispose: <Si, perche in questo periodo dell’anno nascono solo prugnoli>.

La sera stessa, dopo averli raccolti e puliti, li abbiamo cotti e mangiati (per fortuna è andato tutto bene, non oso pensare se fossero stati tossici!!!); anni dopo ho scoperto che erano Entoloma sepium

Calocybe gambosa

Calocybe gambosa

Entoloma sepium

Entoloma sepium

 

 

 

 

 

La mostra micologica

La mostra micologica

Sono entrato a far parte del gruppo Micologico da tanti anni e i funghi che non conosco, ora,  me li faccio determinare.

Un saluto amici.”

Mario Benassi

 

Comments