Campo Lupo 2017

By | 27 gennaio 2017

Cari amici, da fungaiolo mi sento fortemente debitore nei confronti della natura, la mia passione è prima di tutto passione per essa, per la madre che ci accoglie e che permette che tutto cresca rigoglioso e ospitale.

Campo Lupo ci permette di entrare a contatto con il bosco,

con l’ambiente frequentato dai lupi e con la loro esistenza.

Grazie a Giovanni Grossi!!

Il programma di Campo Lupo

Luogo: Emilia-Romagna, Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano (RE): http://www.parcoappennino.it
Periodo: Da venerdì 24 a domenica 26 Febbraio 2017.
Organizzatore: Giovanni Grossi (nickname sul forum: giovanni1968). Contatto mail: giovo.grossi@gmail.com ; Cellulare: 333 135 1351.
Numero partecipanti: Minimo 6, massimo 15 persone.

Partecipazioni e collaborazioni: Personale del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano per approfondimenti sugli studi in corso, sul progetto LIFE MIRCO-lupo (http://www.lifemircolupo.it/), progetto di ampio respiro della durata di 5 anni che prevede, tra l’altro, la cattura di esemplari morfologicamente anomali, e sullo stato attuale della popolazione del lupo.

Struttura di appoggio: Ostello “La Scuola” di Sologno (http://www.ostellolascuola.com), Villa Minozzo (Reggio Emilia).
Tipo di alloggio: Il pernottamento avverrà presso l’ostello “La Scuola” al costo di 21€ a notte compreso colazione. Si cenerà in una vicina trattoria al costo di circa 20€ a pasto. Per il pranzo sono previsti pranzi al sacco.

 


Programma sintetico del campo:
Venerdì 24 Febbraio
– Ritrovo alle ore 13:00 presso l’ostello “La Scuola” di Sologno (RE).
I partecipanti sono pregati di provvedere autonomamente al pranzo prima dell’appuntamento.
– Scarico bagagli e formalità.
– Partenza per un’escursione lungo il sentiero Spallanzani che, dall’alveo del fiume Secchia, sale fino alla pietra di Bismantova nei pressi dei Gessi Triassici (http://www.parcoappennino.it/pagina.php?id=43). Il percorso prevede una durata di 4 ore. Durante il percorso, senza sottrarre tempo all’escursione, ed in via facoltativa, provvederemo ad una raccolta rifiuti lungo il sentiero.
– Ore 20:00 circa, cena presso la trattoria di Sologno alla presenza della Dott.ssa Canestrini e del Dott. Molinari, esponenti del Wolf Apennine Center (WAC), nonchè zoologi ricercatori esperti di lupo.
– A seguire presentazione didattica sul lupo con immagini, documenti e dibattito con i tecnici.

Sabato 25 Febbraio
– Partenza, dopo colazione, prevista alle ore 08:00.
– Escursione alle pendici del monte Cusna, principale vetta dell’Appennino tosco-emiliano
– Pranzo al sacco.
– Continuazione dell’escursione. In caso di neve a terra, ci saranno buone possibilità di compiere tracciature di lupi (snow tracking).
– Cena in tipica trattoria.
– Dopo cena, serata didattica e sessione notturna di wolf howling.

Domenica 26 Febbraio
– Partenza, dopo colazione, prevista alle ore 08:00.
– Trasferimento in auto, dall’alto Appennino, verso la collina reggiana. La zona, sebbene antropizzata, è ricca di ungulati e dei loro predatori: qui non troveremo più le faggete caratteristiche delle quote più elevate, ma roverelle e prati stabili.
– Escursione nei pressi di un sito (rendez vous) utilizzato in passato per la riproduzione.
– Visita presso il Rifugio Matildico (http://www.rifugiomatildico.it/), struttura che si occupa del recupero della fauna selvatica in provincia di Reggio Emilia.
– A metà pomeriggio saluti e chiusura campo.

Comments

Lascia un commento