Boletus aestivalis

By | 24 giugno 2016

 Il Boletus aestivalis, anche conosciuto come Boletus reticulatus, Porcino d’estate, estatino e’ un fungo  molto ricercato, ottimo, commestibile e di gran pregio culinario.

Cresce dalla primavera all’estate prevalentemente nei boschi caldi di latifoglie ma anche in quelli di conifere ed e’ per questo che frequentemente si trova bacato.

I miei migliori raccolti sono prevalentemente in Appennino Tosco-Emiliano tra l’erba, spesso associato a boschi di faggio.

Osservandolo attentamente  si possono dedurre le sue principali caratteristiche:

  • Cappello: è di colore camoscio,bruno chiaro, omogeneo fino all’orlo, opaco, con la cuticola asciutta e vellutata, mai lucida. Nella parte piu’ tenera è tipicamente rotto in tante piccole screpolature,  motivo per la quale e’ stato denominato reticulatus;
  • Parte sottostante del cappello: alla crescita è di colore bianco latte, poi giallo verdastro ed infine, a completa maturazione, di colore verde scuro;
  • Gambo: robusto, compatto, dapprima obeso, successivamente  cilindrico. Leggermente piu’ grosso alla base, per tutta la superficie del gambo ha un reticolo fine.

 

image

image

image

 

 

 

 

 

Visto e considerato che tutte queste immagini non profumano, o perlomeno profumavano, anche per me e’ giunto il momento di togliere il cappotto; l’acqua non manca ed ora sole e caldo……

In bocca al fungo a me e a tutti !!!!!!!!

image

image

image

image

 

image

image

image

Comments

2 thoughts on “Boletus aestivalis

  1. davidepresalta@gmail.com

    bellissimo articolo franco per me gli estatini o meglio boletus aestivalis sono i migliori in cucina purtroppo molte volte si trovano larvati o leggermente mangiucchiati a causa delle alte temperature ti auguro al piu presto di togliere il cappotto

  2. Orso85

    Bravo Franco, molto belli questi articoli, non vedo l’ora arrivi il fine settimana per ricacciarmi nel bosco!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.